Abbraccia il Battistero!

0

To this day, more than five thousand people have made donations to support the restoration of the Baptistery, the symbol of Florence in the world, and guided tours for members of Unicoop Florence are already exhausted until March. This is a nice way to inaugurate a grand operation of “fundraising” in favor of this architectural treasure that will last until the end of June. More than half of the members and customers who have responded positively to this important initiative for the protection, enhancement and deeper knowledge of one of the most extraordinary monuments of Florence, have contributed with an amount superior than 10 € (in cash or with points gathered with their membership card obtained by shopping). Nearly two hundred people have donated 50 Euros. The initiative Embrace the Baptistery that started on January 27, has gathered a widespread support and intends to involve for months to come thousands of customers and Coop members in a twofold direction. A fundraiser to support the great economic effort of the restoration carried out by the Opera di Santa Maria del Fiore and dissemination of knowledge around this jewel of art and architecture through guided tours for Coop members, inviting citizens to participate in an event of “popular patronage”. Participation and sharing are part of the founding values ​​of the Opera di Santa Maria del Fiore also expressed in the new communication campaign Art Be with You, recently presented in New York, which reads: “Be part of History”, a great story to which all are called out to participate. A campaign that will accompany all the initiatives of the Opera until the opening of the new Museum, scheduled for 29 October this year. The restoration was conducted and financed by the Opera di Santa Maria del Fiore with one million and eight hundred thousand euro and covers the eight external walls and the roof of the Baptistery in stone (white marble, serpentine green of Prato and porphyry). This is a conservative intervention to remove the layers of the black encrustations and pollution deposits, and to consolidate and redefine the marble elements that have degraded over time. An operation that is part of a larger redevelopment project of the Duomo square, center of the Opera di Santa Maria del Fiore museum’s system, which also includes the cleaning and restoration of all the marble facades of monuments for a total of 40,000 square feet of surface. The last renovation was done about 70 years ago. How can you donate? Members and guests can participate with a donation of your choice (minimum 5 €) at the special booths set up in the stores on the specific sections for members, or at checkout, also using your membership points from your card. Whoever will donate ten euros, or more, will be named in the benefactors registry of the Opera preserved in the Opera Archives, passing into history. Guided tours have been organized for members of Unicoop Firenze, including also access to the galleries. They last for about an hour and are scheduled from January 7 to March 31 and November 2 to December 12 (Monday to Thursday from 5:20 pm and Saturdays at 11:15 am and 12:15 am) and can be accessed in groups of up to 15 people. The cost is  10 € for members. The initiative is reserved for members of Unicoop Firenze. Reservations are mandatory.

Italiano

Ad oggi oltre cinquemila persone hanno effettuato donazioni per sostenere il restauro del Battistero, luogo simbolo di Firenze nel mondo, e le visite guidate per i soci di Unicoop Firenze sono già esaurite fino a marzo. È questo un bel modo per inaugurare una grande operazione di “fundraising” a favore di questo gioiello architettonico che durerà fino alla fine di giugno. Più della metà dei soci e clienti che hanno risposto positivamente a questa importante iniziativa per la tutela, la valorizzazione e la più profonda conoscenza di uno dei monumenti più straordinari di Firenze, ha contribuito con una cifra superiore a 10 euro (in denaro o con i punti della carta socio che si ottengono facendo la spesa).

Quasi duecento persone hanno donato 50 euro. L’iniziativa Abbraccia il Battistero, partita il 27 gennaio scorso, ha raccolto molte adesioni e intende coinvolgere ancora per mesi migliaia di clienti e soci Coop in una duplice direzione. Una raccolta fondi per sostenere il grande sforzo economico del restauro condotto dall’Opera di Santa Maria del Fiore e una diffusione della conoscenza di questo gioiello artistico e architettonico attraverso visite guidate per i soci Coop, invitando i cittadini alla partecipazione ad un evento di “mecenatismo popolare”. La partecipazione e la condivisione sono parte dei valori fondanti dell’Opera di Santa Maria del Fiore espressi anche nella nuova campagna di comunicazione Art Be with You, recentemente presentata a New York, che recita: “Be part of History”,  una grande storia a cui tutti sono chiamati a partecipare. Una campagna che accompagnerà tutte le iniziative dell’Opera fino all’apertura del nuovo Museo prevista il 29 ottobre di quest’anno. Il restauro è stato diretto e finanziato dall’Opera di Santa Maria del Fiore con un milione e ottocentomila euro e riguarda le otto facciate esterne e la copertura del Battistero in materiale lapideo (marmo bianco serpentino verde di Prato e porfido).

Si tratta di un intervento conservativo per eliminare gli strati di incrostazioni nere e i depositi di sostanze inquinanti, e per consolidare e ridefinire gli elementi marmorei che nel tempo si sono degradati.

Un’operazione che fa parte di un più ampio progetto di riqualificazione di piazza del Duomo, centro del sistema museale dell’Opera di Santa Maria del Fiore, che prevede anche la pulitura e il restauro di tutte le facciate marmoree dei monumenti per un totale di 40.000 metri quadrati di superficie. L’ultimo restauro risale a circa 70 anni fa. Come si dona? Soci e clienti possono partecipare con una donazione a piacere (minimo 5 euro) presso degli appositi banchi allestiti nei negozi dalle rispettive sezioni soci, o alla cassa, anche con i punti della carta socio.

Chi verserà dieci euro, o più, verrà iscritto nel registro dei benefattori dell’Opera conservato nell’Archivio dell’Opera, passando alla storia. Sono state organizzate visite guidate per i soci Unicoop Firenze che comprendono anche l’accesso ai matronei. Durano circa un’ora, sono programmate nei periodi 7 gennaio-31 marzo e 2 novembre-12 dicembre (dal lunedì al giovedì alle 17.20 e il sabato alle 11.15 e 12.15) e vi si può accedere in gruppi di massimo 15 persone. Il costo è di 10 euro per i soci. L’iniziativa è riservata ai soci di Unicoop Firenze. La prenotazione è obbligatoria.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.