“Dalì a qui”, il surrealismo onirico al museo Bellini In mostra fino al 21 dicembre litografie e sculture del maestro spagnolo e un tributo a Salvador Dalì “firmato” da un pool di artisti contemporanei

0

Parte come una mostra di opere di Salvador Dalì e si sviluppa come una sorta di dialogo fuori dal tempo tra il maestro spagnolo del surrealismo e una serie di artisti contemporanei d’avanguardia. È in questo gioco di rimandi concettuali e costanti influenze che va letta l’intima essenza della mostra “Dalì a qui – The Misfits”, in scena da martedì 13 a martedì 21 dicembre all’interno del museo Bellini(lungarno Soderini 3, Firenze).

L’esposizione, che vuol essere un tributo al genio di Salvador Dalì, è stata curata dalla giovane polacca Weronika Kozior insieme a “Il Nuovo Rinascimento”.

Il vernissage è martedì 13 dicembre alle ore 18,30​.​

I​n mostra saranno presenti 14 litografie e sculture di Salvador Dalì provenienti da collezioni private internazionali, insieme al tributo “firmato” da alcuni artisti contemporanei, ​che con la propria arte e una pluralità di stili, ha​nno​ voluto rendere omaggio e al tempo stesso impreziosire – arricchendola di suggestioni – le litografie griffate da Salvador Dalì, dando vita a un vero simposio creativo multidisciplinare, che coinvolge pittura e scultura, disegno e fotografia, parole e musica. Alcune delle opere esposte saranno poi donate all’ospedale Torregalli per continuare il progetto “Garga for hospital” ideato dall’omonimo artista scomparso nel 2013.

Sarà presente inoltre una sorta di maschera in 3D che consentirà di entrare letteralmente dentro un’opera di Dalì.

Inaugurazione il 13 dicembre ore 18,30

Orario: ogni pomeriggio dal lunedì al sabato dalle 16,00 alle 19,30

Magazzino N.5 | Museo Privato Bellini

Lungarno Soderini 3, Firenze

Tel 055214031

Email: museoluigibellini@gmail.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.