PABLO ​PICASSO A ROMA L’HOTEL DE RUSSIE CELEBRA IL CENTENARIO DE​LLA PRIMA VISITA ​A ROMA DELL'ARTISTA SPAGNOLO ​CON UNA MOSTRA INEDITA… TUTTA DA SCOPRIRE ​​

0

Pablo Picasso, durante la sua prima visita a Roma, nel febbraio del 1917, soggiornò all’Hotel de Russie. In questi giorni è stata inaugurata una mostra, per molti aspetti inedita, dedicata all’artista spagnolo ​ e​ volta a celebrare il centenario di questo illustre “soggiorno” ed il rapporto che Picasso aveva con l’Hotel de Russie.

Durante i tre mesi trascorsi a Roma, Picasso divenne parte integrante della vivace scena artistica e culturale della città ​, i​ l suo studio era in Via Margutta, ​proprio ​ a pochi passi dall’Hotel de Russie, dove, come scrisse Cocteau «Una cassetta conteneva il modello di Parade, il suo mobilio, i suoi alberi, la sua baracca…».

Dopo la mostra di ceramiche di Vallauris che ha avviato i festeggiamenti negli ultimi mesi del 2016, gli ospiti dell’albergo potranno ​così ​vivere un’altra esperienza esclusiva.

​ ​

Fino al 25 febbraio 2017, l’Hotel de Russie ospita una seconda mostra di opere di Picasso appartenenti ad una collezione privata: “La Célestine”, una serie di incisioni a puntasecca, acqueforti e acquetinte che illustrano la tragedia satirica del XVI secolo attribuita all’autore spagnolo Fernando de Rojas.

Un’occasione davvero straordinaria per comprendere tutta l’opera di Picasso e uno spiraglio attraverso cui apprezzare con maggiore profondità anche la sua attività, ovviamente più nota, di pittore e scultore.

Per vivere pienamente la celebrazione dell’anniversario, l’Hotel de Russie ha creato un’opportunità speciale per i suoi ospiti, grazie alla quale potranno scoprire l’artista sia tramite una visita in esclusiva alla mostra sia con uno speciale itinerario di Roma, personalizzato proprio sulle orme di Picasso. Si ripercorreranno i luoghi della città amati dal maestro mentre preparava la messa in scena di Parade, il primo balletto cubista della storia, insieme al poeta Jean Cocteau, passando attraverso Via Margutta, Piazza di Spagna, Trinità dei Monti, Villa Medici e Piazza Barberini.

Il ricordo del soggiorno romano dell’artista vive anche nelle originali proposte de Le Jardin de Russie e del Bar Stravinskij. Dalle Tortillas Nicoise di Picasso e la Chocolate Charlotte creati dallo Chef Fulvio Pierangelini per quest’occasione speciale, all’esclusivo cocktail Parade Champagne che ricorda nei colori e nei sapori le atmosfere dell’arte di Picasso.

Inoltre, gli ospiti potranno scegliere di soggiornare nella Suite Picasso che è stata recentemente ristrutturata da Olga Polizzi, Director of Design della Rocco Forte Hotels, come un appartamento privato. La Suite Picasso è decorata con tessuti italiani che richiamano i colori papali giallo e viola ed è caratterizzata dallo stile inconfondibile dell’artista, con stampe e cuscini che riproducono i suoi disegni, tra cui il Ritratto di Dora Maar.

Per maggiori informazioni sulle iniziative previste e le opportunità speciali di questo periodo potete consultare il sito www.roccofortehotels.com

LEAVE A REPLY