A few words with Filippo Cassetti

0
Filippo Cassetti, a destra, con la sua famiglia - Filippo Cassetti, on the right, with his family

Filippo Cassetti rappresenta la terza generazione della famiglia Cassetti, un nome che a Firenze e nel mondo è emblema di bellezza, arte, alta gioielleria e orologeria. Il fondatore della maison, Renzo Cassetti, il nonno di Filippo, nel 1926 istituì un piccolo laboratorio orafo proprio accanto a Ponte Vecchio, in Costa de’ Magnoli; poi visto il grande sviluppo che ebbe l’attività, la produzione dovette spostarsi a Scandicci. Negli anni ’50 nasce la sezione dedicata all’alta gioielleria curata della madre, Maria Grazia, e poi, dal 1976 il ritorno alle origini con l’apertura del primo negozio. Oggi quattro boutique Cassetti sono dedicate ai top brand dell’alta orologeria, Rolex, Iwc, Cartier, Vacheron Constantin e ai multibrand Bulgari, Chanel, Chopard, Longines, Tudor, insieme alla gioielleria.

Vuole svelarci qualche dettaglio della storia della Sua famiglia e di questo percorso straordinario di successo?
Più che dettagli direi ingredienti: passione e professionalità prima di tutto, qualità riconosciute e confermate nel corso del tempo, e, al contempo, l’alta manifattura che nonno ha sempre sottolineato ricordandoci sempre il nostro impegno nel tramandare l’arte del cesello della scuola fiorentina, scuola nata grazie a Benvenuto Cellini.

Che tipo di argenteria produceva il Signor Renzo?
Inizialmente piccola argenteria anche perché era il periodo della guerra e l’argento, così come l’oro, era da nascondere. Poi, dopo la guerra, da un piccolo sottoscala, il laboratorio viene trasferito fuori le mura della città e conseguentemente anche la collezione si amplia ed inizia la distribuzione con rivenditori in Italia ed oltre; insieme alle piccole cornici e ai portachiavi vengono proposti oggetti più grandi per la casa, vassoi, caffettiere ecc…

La fabbrica di Scandici era una proprietà di famiglia?
Il secondo trasferimento a Scandicci è stato la necessaria conseguenza dei fantastici risultati di vendita conseguiti e anche l’unico modo per rispondere alla progressiva domanda del mercato che la Cassetti argento doveva soddisfare. Tremila metri quadrati coperti, più di 100 addetti nella nuova zona da urbanizzare ai confini comunali.

A cosa è dovuto il passaggio all’alta gioielleria e agli orologi di lusso?
Alle preferenze di gusto, oppure alle nuove strategie commerciali?
Di chi è stata l’idea?
Lavorare il metallo prezioso è nel nostro DNA, quindi è bastato poco per passare dall’argento all’oro; poi, pensando alla vasta offerta di Ponte Vecchio abbiamo pensato di affiancare alla nostra produzione anche alcuni prodotti di lusso per il cliente internazionale; ecco il perché dell’alta orologeria, ovvero brand svizzeri di alto livello.

La scelta dei brand presenti nelle Vostre boutique è estremamente accurata.
Sono top brand mondiali. Nel futuro pensate di aggiungere altri
marchi importanti, oppure ritiene la Vostra raffinata selezione già completata?
Anzitutto, facciamo un’altissima selezione dei brand sia per completare la nostra proposta sia per nostra tradizione e filosofia. Scegliamo accuratamente e accogliamo i brand che si allineano alla nostra filosofia aziendale. Non siamo mai fermi e ogni mese abbiamo sempre delle novità!

L’inaugurazione della Vostra nuova boutique a Ponte Vecchio è un evento per la città: un look frizzante, molto moderno e decisamente elegante sul ponte che è un simbolo di Firenze nel mondo. A cosa s’ispira il progetto e l’interior design?
La nuova boutique di Ponte Vecchio 54/r doveva avere le caratteristiche delle boutique più importanti nel mondo. In questo spazio, infatti, il cliente percepisce lusso e nello stesso momento l’arte e la tradizione delle botteghe di Ponte Vecchio. Il look del nuovo negozio doveva esprimere nello stesso tempo lo stile di un negozio di New York o di Shanghai o di Dubai senza perdere il mood della bottega artigianale fiorentina. L’uso del legno e dei suoi colori, le luci a led di nuova generazione, la vista che si ammira dalle finestre e gli arredi di altissima manifattura italiana sono gli elementi di una fusione perfettamente riuscita.

Attualmente le Sue boutique sono a Firenze e Forte dei Marmi. Intende espandere ulteriormente la Sua presenza in Italia e all’estero?
Anche la presenza in Versilia è molto articolata, presentiamo uno spazio con il nuovo concept che è stato realizzato da poco (secondo esempio italiano della nuova immagine Bulgari), con ingresso dedicato, il nuovo accordo con il gruppo Richemont con arrivo di IWC, lo spazio per gli oggetti della casa dove la collezione Cassetti Home in argento è esposta insieme ai brand come Baccarat Lalique, Venini ecc.

Ci sono altri membri di famiglia che La aiutano a portare avanti l’impresa Cassetti?
L’attività è abbastanza complessa, ma ho le spalle larghe, comunque qualche aiuto c’è: mio cugino per la boutique dedicata a Rolex e posso contare su uno staff decisamente preparato e professionale.

Boutique Cassetti

English

 

Filippo Cassetti represents the third generation of the Cassetti family, a name that resonates beauty, art, refined jewellery and watchmaking in Florence and in the world. In 1926, the founder of the maison, Renzo Cassetti, Filippo’s grandfather, established a small goldsmith workshop right beside Ponte Vecchio, in Costa de’ Magnoli, however, due to the increasing business, the production had to move to Scandicci. In the ‘50s, the high-end jewellery line was introduced and was followed by the mother, Maria Grazia, then, since 1976, there was a return to the origins, with the opening of the first store. Today, four Cassetti boutiques are dedicated to the top brands of high-quality watchmaking, including Rolex, IWC, Cartier, Vacheron Constantin and multibrand companies such as Bulgari, Chanel, Chopard, Longines, Tudor, alongside jewellery.

Could you reveal a few details of your family’s history and of this extraordinary path to success?
Rather than details, I’d call them ingredients: passion and professionalism, above all, renowned qualities established in time, and also the high level of manufacturing that my grandfather always stressed, reminding us of our commitment to pass on the art of the chisel and of the Florentine school, a school born thanks to Benvenuto Cellini.

What kind of silverware did Mr. Renzo produce?
Initially it was mostly small silverware, because it was at the time of the war and silver, just like gold, had to be hidden. Then, once the war was over, the workshop was moved from a tiny cellar to outside the city walls, and therefore the collection expanded and the distribution with resellers in Italy and abroad began to take place; alongside small frames and key chains, other larger objects for the home were produced, such as trays, coffee machines, etc.

Did the family own the factory in Scandicci?
The second transfer to Scandicci was a necessary consequence due to the great results in sales, and it was also the only way to respond to the increasing market’s demand that Cassetti argento had to satisfy. A covered area of 3,000 squared metres, more than 100 workers in the new territory to be urbanised at the outskirts of the Municipality.

What drove the transition to high-end jewellery and watchmaking? Was it due to a preference in taste, or associated to new business strategies? And who came up with the idea?
Working with precious metals is in our DNA, so it wasn’t hard to shift from silver to gold; then, thinking of the vast offer of Ponte Vecchio, we thought of adding some luxury products to our line for international clients; this is why we chose high-end watches, hence high-end Swiss brands.

The selection of brands present in your boutiques is extremely precise and features top brands that are renowned worldwide. In the future, do you think you’ll be adding other important brands, or do you believe that your distinguished selection is already complete as is?
First of all, we carefully choose our brands so that they both complete our selection and according to our tradition and philosophy. We accurately pick and welcome brands that are in line with our company’s philosophy. We never stop, and there’s something new happening every month!

The inauguration of your new boutique on Ponte Vecchio is an event for the city: a brisk look, very modern, and definitely elegant, on the bridge that is a symbol of Florence in the world. What inspired your interior design project?
The new boutique in Ponte Vecchio 54/r needed to share the same characteristics of the most important boutiques in the world. In this space, in fact, the client is able to perceive luxury as well as the authentic art and tradition of the Ponte Vecchio workshops. The look of the new store had to also express the style of a store in New York, Shanghai or Dubai, while retaining the mood of an artisan Florentine workshop. The use of wood and of its colours, the new generation led lights, the view that can be admired from the windows and the high-end, Italian furnishings all fuse together as part of a perfectly executed design.
Currently your boutiques are located in Florence and Forte dei Marmi. Have you ever thought about expanding your presence in Italy and abroad?
Our presence in Versilia is very articulated: we have a space with our new concept that has just recently been completed (second example in Italy of the new Bulgari image), with a dedicated entrance, the new agreement with the Richemont group with the arrival of IWC, an area dedicated to home décor where our Cassetti Home silver collection is showcased, alongside brands such as Baccarat, Lalique, Venini, etc.

Are there other family members that help you continue the Cassetti business?
The business is quite complex, but I have broad shoulders. However, I do have some help: my cousin for the Rolex-dedicated boutique, and I can always count on our very prepared and professional staff.

BOUTIQUE CASSETTI FIRENZE
Ponte Vecchio, 54/R
50125 Firenze
Tel +39 055 287361
E-mail: ponte54@cassetti.it

BOUTIQUE CASSETTI FORTE DEI MARMI
Via Carducci, 8
55042 Forte dei Marmi
Tel +39 0584 85044
E-mail: forte@cassetti.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.