Gelato Festival 2019 celebra i 500 anni di Caterina e Cosimo I de’ Medici Sabato 6 e domenica 7 aprile 2019 al Piazzale Michelangelo

0

I gusti più innovativi, gli accostamenti più inusuali, gli ingredienti più curiosi: sabato 6 e domenica 7 aprile torna a Firenze la tappa inaugurale del Gelato Festival 2019, che dalle ore 11.00 alle 19.00 porta al piazzale Michelangelo 16 tra i migliori gelatieri artigiani della penisola alla ricerca del miglior gusto per giungere alla grande finale del 2021. Il festival, che quest’anno compie 10 anni celebra una serie di anniversari speciali, in primis la ricorrenza dei 500 anni dalla nascita di Caterina de’ Medici e Cosimo I, due personaggi legati a doppio filo al mondo del gelato e ai suoi precursori. Nel 1559 l’architetto Bernardo Buontalenti fu incaricato da Cosimo I di organizzare l’inaugurazione del Forte Belvedere, e costui decise di stupire gli ospiti con una crema fredda fatta con una base di latte, miele, tuorlo d’uovo, oltre ad un tocco di vino, aromatizzata con bergamotto, limoni e arance. Pochi anni dopo, quando la dinastia Medici decise di indire un concorso affinché fosse creato “il piatto più singolare che si fosse mai visto”, il pollaiolo e cuoco alle prime armi Ruggeri vinse con un dolce gelato fatto di ghiaccio all’acqua inzuccherata e profumata. La ricetta fece impazzire i Medici, che lo elessero vincitore del concorso: il gelato di Ruggeri piacque molto anche alla giovane Caterina de’ Medici che decise di portare con sé in Francia il giovane cuoco per deliziare anche la corte francese. Il Gelato Festival celebra la ricorrenza in collaborazione con il maestro orafo fiorentino Paolo Penko, che da anni realizza i premi per i gelatieri vincitori della kermesse: al piazzale Michelangelo, infatti, viene presentato in anteprima il cucchiaio di Cosimo I, una fedele rielaborazione (frutto di ricerche storico-archivistiche compiute dal maestro Penko) della posata con cui mezzo secolo fa venne assaggiato per la prima volta il gelato. Il cucchiaio è realizzato in ottone, il materiale con cui all’epoca erano forgiati gli utensili, secondo un autentico punzone risalente all’epoca dei Medici. Inoltre, il Gelato Festival festeggia i 200 anni del Consolato USA a Firenze con uno speciale contest che coinvolge le migliori gelaterie cittadine, chiamate a ideare un gusto ad hoc ispirato ai colori della bandiera americana o ai prodotti locali.

ENGLISH
Gelato Festival 2019 celebrates the 500 years of Catherine and Cosimo I de’ Medici
Saturday 6 and Sunday 7 April 2019 at Piazzale Michelangelo

As every year, the Gelato Festival will serve up an array of innovative flavours, creative pairings and unique ingredients. The 2019 edition of the travelling event kicks-off Saturday 6 and Sunday 7 April at Piazzale Michelangelo, in Florence, from 11 am to 7 pm, and will feature the special flavours made by 16 among the best artisan gelato makers in Italy, who will compete to win a spot in the 2021 grand final. The Festival, now at its tenth edition, celebrates a series of special events, and in particular the quincentenary since the birth of Catherine and Cosimo I de’ Medici; two figures strongly linked to the world of gelato and its pioneers. In 1559, Cosimo I asked architect Bernardo Buontalenti to organise the inaugural party of the Forte Belvedere, and surprised all of the guests with a cold cream of a milk and egg yolk base, with a touch of wine, flavoured with bergamot, lemon, and orange. A few years later, the Medici dynasty held a competition for the creation of “the most unique dish ever seen,” which was won by poultryman and novice chef Ruggeri, who prepared a sweet gelato of ice made with sugared and perfumed water. The recipe conquered the judged and the Medici named him the winner of the competition. A very young Catherine de’ Medici also enjoyed Ruggeri’s gelato, so much so that she took the young chef back with her to France to delight the French court. The Gelato Festival celebrates such recurrence in collaboration with Florentine master goldsmith Paolo Penko, who for years has been realising the awards for the winners of the event. At Piazzale Michelangelo, it will be possible to preview the spoon of Cosimo I (the result of historic and archival research by master Penko), a faithful representation of the cutlery used about half a century ago to taste the first gelato. The spoon, made in brass – a material used at the time to forge utensils – has been created based on an authentic punch that dates back to the Medici. The Gelato Fesival will also celebrate the 200 years of the US Consulate in Florence, with a special contest involving the best gelato artisans of the city, who are called to create an original flavour inspired to the colours of the American flag or local products.
Info: www.gelatofestival.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.