In occasione della mostra Ghiberti Verrocchio Giambologna. Ospiti “illustri” da Orsanmichele (fino al 4 settembre 2023) – che vede temporaneamente esposti al Museo Nazionale del Bargello il San Giovanni Battista di Lorenzo Ghiberti, l’Incredulità di san Tommaso di Andrea del Verrocchio e il San Luca del Giambologna – il museo propone un ciclo di quattro incontri dal titolo “Da Orsanmichele al Bargello. Incontri sull’arte e il restauro”, organizzati ogni lunedì dal 12 giugno al 3 luglio in collaborazione con l’Opificio delle Pietre Dure.

Gli incontri – aperti al pubblico fino a esaurimento posti e compresi nel prezzo del biglietto – offrono l’occasione per ripercorrere le storia delle vicende conservative ed artistiche di alcuni dei capolavori appartenenti al ciclo di Orsanmichele, quali il San Giovanni Battista e il San Matteo di Lorenzo Ghiberti, l’Incredulità di san Tommaso del Verrocchio e il San Luca del Giambologna. Nell’ambito delle conferenze sarà inoltre approfondita la storia della realizzazione della copia bronzea ottocentesca del San Giorgio di Donatello, rimosso per esigenze conservative dall’esterno di Orsanmichele e ricoverato sin dal 1891 presso il Museo Nazionale del Bargello. Sempre al Bargello sono esposte opere scultoree, provenienti da Orsanmichele ed eseguite tra il Trecento e il Quattrocento, la cui storia artistica ed espositiva sarà approfondita in uno degli interventi del ciclo di conferenze, organizzato in occasione della temporanea chiusura del Complesso monumentale (12 dicembre 2022 – 22 settembre 2023) per lavori straordinari di restauro e riallestimento.

Il primo appuntamento del ciclo è fissato per lunedì 12 giugno alle 16:30 quando Benedetta Matucci, storica dell’arte dei Musei del Bargello e responsabile del Museo di Orsanmichele, terrà una conferenza dal titolo “Le sculture di Orsanmichele e il Bargello: vicende artistiche ed espositive dal Trecento al Novecento”. Seguirà il 19 giugno (sempre alle 16:30) “La storia dei restauri degli “ospiti illustri”: Ghiberti Verrocchio e Giambologna” con Benedetta Cantini, restauratrice dei Musei del Bargello mentre il 26 giugno (alla stessa ora), Stefania Agnoletti, restauratrice del settore Bronzi e Armi Antiche dell’Opificio delle Pietre Dure terrà un incontro su “Il restauro del San Matteo di Lorenzo Ghiberti: storia dell’intervento conservativo e del successivo allestimento presso il Museo”.  Chiude il ciclo il 3 luglio (alle 16:30) Maria Baruffetti, reatsuratrice del settore Bronzi e Armi Antiche dell’Opificio delle Pietre Dure, che approfondirà la storia della realizzazione della copia bronzea del San Giorgio di Donatello.

Programma completo:

DA ORSANMICHELE AL BARGELLO. Incontri sull’arte e il restauro

Le sculture di Orsanmichele e il Bargello: vicende artistiche ed espositive dal Trecento al Novecento

BENEDETTA MATUCCI – Funzionario Storico dell’arte – I Musei del Bargello

Lunedì 12 giugno 2023 h. 16.30

La storia dei restauri degli “ospiti illustri”: Ghiberti Verrocchio e Giambologna

BENEDETTA CANTINI – Funzionario restauratore – I Musei del Bargello

Lunedì 19 giugno 2023 h. 16.30

Il restauro del San Matteo di Lorenzo Ghiberti: storia dell’intervento conservativo e del successivo allestimento presso il Museo

STEFANIA AGNOLETTI – Funzionario restauratore – Settore Restauro Bronzi e Armi Antiche dell’Opificio delle Pietre Dure

Lunedì 26 giugno 2023 h. 16.30

 

La vicenda della copia bronzea del San Giorgio di Donatello

MARIA BARUFFETTI – Funzionario restauratore – Settore Restauro Bronzi e Armi Antiche dell’Opificio delle Pietre Dure

Lunedì 3 luglio 2023 h. 16.30