Un concerto in nome dell’amicizia e della cooperazione internazionale sull’altra sponda del Mediterraneo. Sabato 15 luglio alle ore 21.30 all’Anfiteatro romano di El Jem, in Tunisia, si terrà il concerto “Musica e Dramma – Omaggio a Maria Callas ed Enrico Caruso” eseguito dai musicisti del Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze e la Filharmonie-Orchestra Filarmonica di Firenze. L’evento è organizzato dall’Ambasciata d’Italia a Tunisi, il Ministero della Cultura della Tunisia, l’Istituto Italiano di Cultura di Tunisi e il Consolato Onorario Generale della Tunisia in Toscana.

Il programma, finemente cesellato dal presidente e direttore musicale dell’orchestra, il Maestro Nima Keshavarzi, è un tributo a Maria Callas ed Enrico Caruso, cantanti tra i più grandi di tutti i tempi, ed è centrato su tre pilastri dell’opera italiana: si ascolteranno i passaggi più celebri tratti da La CenerentolaIl Barbiere di Siviglia L’italiana in Algeri di Gioacchino Rossini, da Rigoletto La Traviata di Giuseppe Verdi e, infine, da La Bohème Gianni Schicchi di Giacomo Puccini.

Il concerto sarà trasmesso in diretta dalla televisione di stato tunisina.


Luogo dei concerti è l’anfiteatro romano di El Jem (chiamato anche piccolo Colosseo), dichiarato nel 1979 Patrimonio dell’umanità, che ogni anno ospita questo importante appuntamento culturale ormai consolidato nel tempo e che attrae anche molti turisti stranieri. Il tema di questa edizione è “Le notti di El Jem”, proprio a sottolineare la magia che si crea nell’anfiteatro illuminato ad arte dalle candele nelle serate della manifestazione, hanno sottolineato gli organizzatori.Tra gli ospiti il Ministro degli Esteri Nabil Ammar e il Ministro della Cultura Hayet Guetta Guermazi, l’Ambasciatore italiano a Tunisi Fabrizio Saggio e il Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Tunisi, Fabio Ruggiriello. Il programma prevede in totale 11 concerti, fino al 12 agosto, che sapranno catturare l’attenzione degli appassionati con la partecipazione dell’Orchestra Barocca di Barcellona, dell’Orchestra del Ballo dell’Opera di Vienna, dell’Orchestra Filarmonica di Fiati di Praga, dell’Orchestra Sinfonica Europea, dell’Orchestra Sinfonica dell’Opera di Tunisi.


L’iniziativa è il frutto di un accordo di cooperazione tra le città di Firenze e Tunisi che punta sulla promozione culturale e commerciale. “La Toscana è la prima regione in Italia per scambi culturali e commerciali con la Tunisia. Abbiamo deciso di organizzare questo evento per rafforzare il legame tra le città e portare l’abbraccio di Firenze al popolo tunisino. Noi siamo fermamente convinti che la cultura lega il mondo” sottolinea Gualserio Zamperini, Console generale onorario della Tunisia in Toscana.

“Un’occasione per rinsaldare i legami di amicizia fra nazioni nell’area del Mediterraneo attraverso la cultura. Ringrazio la Regione Toscana e il Presidente Eugenio Giani per la sua sensibilità e per aver reso possibile questa nostra missione” afferma Rosa Maria Di Giorgi, Presidente del Conservatorio Cherubini.

“Valorizzare i talenti musicali e dar loro la possibilità di trasformarsi in eccellenza è la nostra missione formativa” dichiara il Prof. Giovanni Pucciarmati, Direttore del Conservatorio Cherubini di Firenze che per la prima volta si esibisce nell’anfiteatro tunisino di El Jem.

Fondata nel 2016 per l’entusiasmo di un gruppo di giovani musicisti, in maggioranza provenienti dal Conservatorio Cherubini di Firenze, La Filharmonie – Orchestra Filarmonica di Firenze – collabora virtuosamente con il Conservatorio Cherubini come spazio di placement per i suoi allievi. Attraverso la sua capacità di affrontare flessibilmente la musica sinfonica e cameristica, il teatro musicale, l’opera e il balletto, la musica applicata e le nuove forme espressive, e attraverso un lavoro costante sul territorio toscano e italiano, è diventata un polo di attrazione e di aggregazione per tutti coloro che, a vario titolo, operano nei settori della musica, dell’arte e dello spettacolo. Anche in questa occasione del Festival di Musica Sinfonica di El Jem, l’orchestra si è arricchita con i musicisti più promettenti del Conservatorio Cherubini di Firenze.

L’ingresso è libero, prenotazioni sul sito https://iictunisi.esteri.it/

MUSICA E DRAMMA: Omaggio a Maria Callas ed Enrico Caruso – Gala Lirico

(Rossini, Verdi, Puccini)

Alexandra Grigoras  soprano

Evelyn Saavedra  soprano

Magdalena Urbaniwicz  mezzo-soprano

Alfonso Zambuto  ténore

Eric Jang  baritono

Nima Keshavarzi  Direttore

Orchestra La Filharmonie – Orchestra Filarmonica di Firenze

Musicisti del Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze