Fino al 17 dicembre 2023 proseguono i frizzanti spettacoli che il Teatro del Maggio dedica al suo pubblico più giovane e alle famiglie. Il titolo della rassegna è un riferimento al compositore Luciano Berio, a vent’anni dalla scomparsa, e a un suo celebre programma televisivo dedicato alla divulgazione e all’insegnamento della musica. Negli spettacoli sono illustrati gli strumenti dell’orchestra, nei primi quattro appuntamenti (Il carnevale degli animali di Camille Saint-Saëns; Storia di Babar, l’elefantino di Francis Poulenc; Guida del giovane all’orchestra di Benjamin Britten e Pierino e il lupo di Sergej Prokof’ev) e le varie forme della musica nei successivi quattro appuntamenti: i Carmina Burana di Carl Orff il 12 novembre; Non ci sono più le mezze stagioni-La primavera e l’autunno di Antonio Vivaldi il 26 novembre; Tris di primi il 10 dicembre sino all’ultima tappa del cartellone, Wolfi&Ludwi, in programma il 17 dicembre. I concerti iniziano alle ore 11.00, il prezzo di ogni concerto è 15 euro per gli adulti e 5 euro per i ragazzi fino a 18 anni ed è comprensivo della prima colazione – a partire dalle ore 9.30 – servita al bar del Foyer del Teatro. Grazie alla collaborazione con Unicoop Firenze, è allestita in uno spazio adiacente al bar una zona dedicata ai giovanissimi, con prodotti di cancelleria della linea ecologica ViviVerde Coop, che mette a disposizione dei ragazzi materiali per la scrittura e il disegno. Tra i protagonisti, l’Orchestra del Maggio, il Coro del Maggio e il suo direttore e maestro Lorenzo Fratini, il Coro di voci bianche dell’Accademia del Maggio Musicale e la maestra del Coro di voci bianche, Sara Matteucci. In alcuni spettacoli sono presenti narratori e voci recitanti, tra loro Gaia Nanni e Lorenzo Baglioni, apprezzati attori fiorentini; Davide Gasparro, più volte presente negli spettacoli per i ragazzi realizzati dal Teatro, tra i quali la recente Italiana in Algeri per le scuole dello scorso aprile 2023 e Alfonso Antoniozzi, fra i più celebri baritoni italiani degli ultimi decenni, nei panni del narratore per Pierino e il lupo.

Coro del Maggio Musicale Fiorentino
Photo Michele Monasta

There’s Music & Music
Sunday matinée concerts at the Teatro del Maggio

Until December 17, 2023, the Teatro del Maggio will host several exciting shows dedicated to its younger audience and families. The title of the program is a reference to the composer Luciano Berio, twenty years since his death, and to a famous television program dedicated to the sharing and to the teachings of music. The shows feature the instruments of the orchestra, in the first four appointments (The Carnival of the Animals, by Camille Saint-Saëns; The Story of Babar, the Little Elephant, by Francis Pulenc; The Young Person’s Guide to the Orchestra, by Benjamin Britten; and Peter and the Wolf, by Sergej Prokof’ev), and the different forms of music in the following four appointments: the Carmina Burana, by Carl Orff on November 12; Mid-Seasons Are No More-The Spring and Fall, by Antonio Vivaldi on November 26; Trist di primi on December 10; and the last date of the program, Wolfi&Ludwi, scheduled for December 17. The concerts begin at 11 am, and the admissions fee for each concert is of 15 euro for adults and 5 euro for kids until the age of 18, which also includes breakfast – from 9.30 am – served at the bar of the Foyer at the theatre. Thanks to the participation of Unicoop Firenze, beside the bar there is an area dedicated to younger children, with stationery products from the eco-green line by ViviVerde Coop, which provides drawing and writing materials for the little ones. Among the protagonists, the boy sopranos of the Academy of the Maggio Musicale and the teacher of the boy soprano chorus, Sara Matteucci. Some shows feature the presence of a narrative voice, including those of Gaia Nanni and Lorenzo Baglioni, acclaimed Florentine actors; Davide Gasparro, often present in shows for kids realized by the theatre, including the recent Italiana in Algeri per le scuole, which played last April 2023, and Alfonso Antoniozzi, among the most famous Italian baritones of the past decades, as the narrator of Peter and the Wolf.

www.maggiofiorentino.com