Berberè, fra le migliori pizzerie in Italia e al 5° posto della classifica mondiale della guida 50 Top Pizza, prosegue nel suo progetto di sviluppo continuando a puntare su Firenze che è pronta ad accogliere il terzo punto vendita del brand di pizzerie artigianali dei fratelli Aloe.

La pizzeria, ventesima in Italia, ha più di 100 coperti e si trova in via delle Cascine 35, negli spazi di Manifattura Tabacchi, l’ex fabbrica di sigari fiorentina, oggetto di uno dei più importanti progetti di rigenerazione urbana in Italia.

Dopo i due locali nella centrale via de’ Benci e nel quartiere di San Frediano, il brand di pizze artigianali da lievito madre vivo sceglie un’altra zona della città, il nuovo “quartiere creativo” di Manifattura Tabacchi, alle spalle del Parco delle Cascine.

Manifattura Tabacchi, con la sua opera di recupero della storica fabbrica di sigari, è un esempio concreto di come le aree in via di riqualificazione possano essere una risorsa strategica per progettare un futuro più sostenibile e inclusivo nelle città. Il terzo locale di Berberè a Firenze nascerà proprio all’interno di questo contesto, animato da una community vivace e da spazi eco-friendly, tra cultura, moda, arte e design.

La pizzeria propone pizze artigianali con impasto da farine biologiche e macinate a pietra, fermentato con solo lievito madre vivo per 24 ore, guarnite con farciture stagionali e servite già tagliate in 8 fette in nome della condivisione. Berberè conta sulla gestione diretta di un management giovane e in alta percentuale femminile: il 70% dei punti vendita Berberè è infatti guidato da donne nel ruolo di store manager.

 

Come le altre pizzerie, anche questa nasce da un progetto architettonico site specific che sfrutta al meglio gli ampi spazi preesistenti di Manifattura Tabacchi. Il locale è moderno, spazioso e luminoso, caratterizzato da una struttura che evoca l’architettura di una chiesa, omaggiando la basilica di Santa Maria Novella.