Non solo Estate Fiesolana. Al più antico festival all’aperto d’Italia, si aggiungono da quest’anno la Primavera Fiesolana e l’Autunno Fiesolano, due nuove rassegne di musica, teatro, cinema e contaminazione di generi in programma al Teatro di Fiesole. L’obiettivo è creare un continuum nell’offerta culturale di Fiesole, oltre che un’estensione fisica e temporale delle iniziative del Teatro Romano. Tullio Solenghi, Massimo Cirri e Peppe Dell’Acqua, Roberto Mercadini, Saverio Tommasi, Remo Anzovino, Roberto Abbiati, Alessandro Quarta, Francesco Maccianti, Camerata Fiesolana sono i protagonisti della prima edizione della Primavera Fiesolana, dal 6 al 24 aprile 2024, con un cartellone sospeso tra intrattenimento, teatro d’impegno civile e di narrazione, jazz, classica, musica contemporanea e multidisciplinarietà. Inaugurazione sabato 6 aprile con Roberto Mercadini e il suo “Little Boy”, spettacolo in cui l’attore, scrittore, poeta e divulgatore ripercorre “la storia vera e incredibile della bomba atomica” sganciata su Hiroshima. Una storia piena di estremi che si toccano, di ironia e di orrore. Nome illustre del jazz italiano, il pianista e compositore Francesco Maccianti sceglie il Teatro di Fiesole per presentare il nuovo album “Songbook”, martedì 9 aprile. Mercoledì 10 e giovedì 11 aprile si celebra il centenario della nascita di Franco Basaglia – padre della psichiatria moderna e massimo ispiratore della legge che portò alla chiusura dei manicomi – con lo spettacolo “(tra parentesi) La vera storia di un’impensabile liberazione” di e con Massimo Cirri e Peppe Dell’Acqua, in collaborazione con Chille della Balanza. Nel ricordo di Paolo Villaggio “Una serata pazzesca” con Tullio Solenghi, il 15 aprile. E ancora, storie di rivoluzionari gentili che ci dicono che il mondo può ancora essere cambiato. Quelle che il giornalista, attore e scrittore Saverio Tommasi presenta mercoledì 17 aprile in “Fuoco alle polveri!”, spettacolo in cui mostra l’altra faccia di quello in cui abbiamo sempre creduto. Dal rock pop, da Morricone a Piazzolla: venerdì 19 aprile la star del violino Alessandro Quarta ci conduce attraverso mondi musicali diversi, affiancato da Giuseppe Magagnino al pianoforte. Primavera Fiesolana è realizzata con il sostegno di Regione Toscana e Fondazione CR Firenze.

Info, programma e prevendite sul sito www.teatrodifiesole.it

Not just summer. Fiesole boasts two new culture and entertainment festivals

Not just Estate Fiesolana (Summer in Fiesole). Starting this year, the oldest Italian open-air festival will be joined by Primavera Fiesolana (Spring in Fiesole) and Autunno Fiesolano (Autumn in Fiesole). Two new events, filled with music, theatre, cinema, and a blend of genres programmed to take place at the Fiesole Theatre. The aim is to create a consistent narrative for the cultural offer of Fiesole, as well as a physical and temporal extension of the initiatives held at the Roman Theatre. Tullio Solenghi, Massimo Cirri, Peppe Dell’Acqua, Roberto Mercadini, Saverio Tommasi, Remo Anzovino, Roberto Abbiati, Alessandro Quarta, Francesco Maccianti and Camerata Fiesolana, will be the protagonists of the first edition of Primavera Fiesolana, which will take place on April 6-24, 2024, with a program that features events ranging from performances, civil and narrative theatre, jazz, classical music, contemporary music, and multidisciplinary activities. The festival will inaugurate on Saturday, April 6, with Roberto Mercadini and his Little Boy, a show in which the actor, writer, poet, and cultural speaker revisits the “true and incredible history of the atomic bomb” dropped on Hiroshima. A story full of touching ends, tinted with both irony and horror. On Tuesday, April 9, Teatro Fiesole will be the stage for the famous Italian jazz pianist and composer, Francesco Maccianti, who will present his new album, Songbook. Wednesday the 10th and Thursday the 11th will see moments to celebrate the centenary since the birth of Franco Basaglia – the father of modern psychiatry and the greatest initiator of the law that led to the closure of asylums – with the show (in parentheses) The real story of an unthinkable liberation, by and with Massimo Cirri and Peppe Dell’Acqua, in collaboration with Chille della Balanza. In memory of Paolo Villaggio, Una serata pazzesca with Tullio Solenghi will go on stage on April 15th. And then, the tales of gentle revolutionaries that tell us of how the world can still be changed; the same ones that Saverio Tommasi, journalist, actor, and writer will present on April 17th during the show Fuoco alle polveri!, where he’ll point out the other side of the medal of what we have always believed in. From rock to pop, from Morricone to Piazzolla: on Friday, April 17, the famous violinist Alessandro Quarta, accompanied by the pianist Giuseppe Magagnino, will lead us throug a journey made of different musical worlds. Primavera Fiesolana is realised with the support of the Region of Tuscany and CR Firenze Foundation.

For more information on the programme and pre-sales, visit www.teatrodifiesole.it