Nella capitale della “ciccia” c’è chi ha voluto declinare la carne in un modo diverso dal solito, dando spazio ai tagli di manzo più pregiati al mondo: non solo il Kobe, bensì quello pluripremiato allevato dal guru Muhenaru Ozaki in una fattoria a un’ora e tre quarti di volo da Tokyo. È il ristorante coreano Hallasan, in via Guelfa, creato dall’imprenditore coreano Xu Hilton, attivo a Firenze da 15 anni. Anche la scelta del nome dato al nuovo ristorante rivela le alte ambizioni del titolare. Hallasan è, infatti, il nome della più alta montagna del paese asiatico, e indica la volontà di arrivare a raggiungere le vette della ristorazione. Il ristorante offre un’esperienza di gusto premium, ben distante dall’ordinario.

ph. Hallasan

Al di là dell’ispirazione e degli auspici, in effetti il BBQ coreano di Hallasan possiede diversi elementi che lo rendono realmente unico nel panorama fiorentino, e non solo. In primis, un braciere con la brace a carbone presente al centro di ogni tavolo nel quale il personale di sala prepara i diversi tagli di carne presenti nel menù, dal filetto alle costatine dry aged, sia al naturale che marinati nella salsa di soia coreana. Talmente forte è l’accento posto sulla carne che da Hallasan assaggiarne un piatto è decisamente consigliato: insieme alla carne arrivano quattro condimenti – fiocchi di sale Maldon, zenzero giapponese, cipolla caramellata e wasabi grattugiato al momento, in ordine crescente di intensità – e un’ampia serie di contorni. Tra questi, rigorosamente vegetali, non mancano piatti stagionali come la zucca con il miele, ma le specialità più interessanti sono quelle mutuate dalla tradizione gastronomica coreana: c’è ovviamente il Kimchi, il piatto nazionale di Seul, una zuppa composta da cavolo napa sia fresco che fermentato; ma anche la verza con i semi di sesamo, l’insalata di cipollotto piccante, il ravanello – fresco e acido – e la barbabietola. Una vera e propria immersione nella cucina nazionale coreana, con la selezione di appetizer  a fare da cornice al piatto forte. “La scelta di offrire prima la carne e solo in seguito piatti più piccanti – spiega il titolare – deriva dalla volontà di far gustare in un primo momento la grassezza peculiare dei tagli di manzo, per poi lasciare che il palato incontri sapori più decisi”. In effetti, nell’esperienza canonica al tavolo di Hallasan la delicatezza della carne cotta sulle braci è chiamata a bilanciarsi con i contorni dalle sfumature di gusto più intense. Ecco perché un singolo piatto alla brace riesce a soddisfare i palati, senza ricorrere all’abituale scansione occidentale delle portate (antipasti, primi e secondi). Per chi non ne avesse abbastanza da Hallasan c’è la possibilità di assaggiare altri piatti: tra i primi freddi ce n’è uno particolarmente significativo, uno dei comfort food della tradizione coreana, una sorta di “svuotafrigo” per le famiglie di Seul. Su una base di riso bianco trovano posto prima le verdure e poi la carne di maiale, tutto sormontato da tuorlo d’uovo e salsa piccante. Mescolando il tutto, il risultato è un’amalgama equilibrata e gustosa.

Hallasan
The luxury experience of Korean BBQ.
A new Korean restaurant recently opened its doors on Via Guelfa, in Florence: Hallasan, a one-of-a-kind location for its unique concept and experience. Here, patrons can enjoy cooking prime quality beef straight on the “barbie” at their table, paired with traditional recipes from Seul.

In a city where steak reigns supreme, an audacious soul decided to bring a twist to the traditional char and grill scene, shifting the spotlight to the world’s most prized beef cuts: not just any Kobe, but the award-winning one by the guru Muhenaru Ozaki, reared on a farm about a two-hour-flight away from Tokyo. We are talking about the Korean restaurant Hallasan, in Via Guelfa, founded by Korean entrepreneur Xu Hilton, who has been active in Florence for 15 years. The name chosen for the restaurant carries a deeper meaning and reveals its soaring ambitions: in fact, Hallasan is the name of the highest peak in Korea, thus setting the goal where the sky’s the limit. The restaurant offers a far-from-ordinary, premium dining experience. Despite its inspiration and best wishes, Hallasan’s Korean BBQ has several elements that make it truly unique in the food scene, and not just in Florence. The main distinctive feature is the presence of a charcoal brazier set in the centre of each table, where the waitstaff prepares the different meat cuts, from fillet to dry aged ribs, either au naturel or marinated in Korean soy sauce. Hallasan’s dedication to meat is so strong that trying one of these dishes is a must. Together with the protein come four different condiments – Maldon salt flakes, Japanese ginger, caramelised onion, and freshly grated wasabi; listed here in ascending order of intensity – and a vast array of sides. Among these, strictly plant-based, are many seasonal options, such as pumpkin and honey, although the standouts are those recipes borrowed by the Korean gastronomic tradition. Of course, Seul’s staple plate Kimchi makes the menu (a soup made from both fresh and fermented napa cabbage), but also savoy cabbage with sesame seeds, spicy spring onion salad, a fresh and sour radish, and beetroots. A fun selection of appetisers that supports the main protagonist, meat; this is indeed a true immersion in Korean cuisine. The owner explains how “the choice of serving the meat first and, only later, the spicier courses, stems from the desire to allow clients to appreciate the distinctive fatty textures of the beef cuts, and then introduce bolder flavours to their palates.” Indeed, in Hallasan’s traditional experience, at the table, the tenderness of the meat cooked over the charcoal is balanced by the more intensely flavoured side courses. This is why a single grilled dish is sufficient to tantalise the palate, without the need to fall into the habit of Westernised meals, made of appetisers, first courses, main courses… And if after all that you’ve still have room, then Hallasan has many other roads to explore: one standout is a traditional Korean cold dish that resembles a household comfort food made using leftovers: on a base of rice, vegetables are added, followed by pork and finally topped with an egg yolk and spicy sauce. Once mixed together, this creates a delightful symphony of flavours.

 

 

Via Guelfa 98r, Firenze
Phone 055.0730077
ristorantehallasan@gmail.com
Chiuso il mercoledì